Blog Archives

Buon Compleanno coreBOS!

Ieri coreBOS ha compiuto tre anni: tre anni dall’annuncio ufficiale del progetto, un anniversario che Joe Bordes ha celebrato con un post sul blog ufficiale che abbiamo piacere di condividere, tradotto in italiano.

fe2c32fc380caebd9af06d3db8e58428e5be3e5d-happybirthday2017

Oggi coreBOS ha tre anni. Sono trascorsi tre anni dall’annuncio ufficiale della partenza del progetto, e credo sia il momento giusto per dare a coreBOS più visibilità. Ho pensato che il modo migliore per farlo fosse attraverso un’altra delle mie passioni, scrivendo di questo incredibile prodotto. Non coi codici, che è quello che scrivo normalmente, ma con la prosa.

Cosa scrivere è molto chiaro, è quello che molte persone ci hanno chiesto direttamente:

Cosa c’è di nuovo in coreBOS?

Ho intenzione di dedicare un’intera serie di post tecnici per descrivere i cambiamenti più rilevanti attraverso cui è passato coreBOS mese dopo mese. Durante il percorso mi fermerò per entrare nei dettagli con alcune delle caratteristiche più importanti, quelle che necessitano di più spiegazioni e approfondimenti, fornendo esempi, link e magari dei video tutorial.

Alcuni post saranno brevi, soprattutto quelli dedicati agli inizi, un periodo in cui facevamo ciò che a vtiger rifiutavano di fare per il loro (falso) progetto open source, mentre altri saranno troppo complessi per essere compresi in un solo post e saranno estesi in diversi, spero chiarificatori, articoli.

Ovviamente durante il percorso incrementerò la documentazione, quindi ci saranno dei link alla documentazione wiki per maggiori informazioni.

Mentre porto avanti questo progetto di documentazione sul blog, il mio partner Lorenzo lavora su una serie di webinars e post dedicati a molti di questi argomenti, ma dal punto di vista dell’utente, quindi meno tecnici e molto più pratici, con l’obiettivo di far conoscere tutte le cose incredibili che possono essere fatte con coreBOS.

La mia intenzione è di postare indicativamente ogni due settimane, e caricare i link sui nostri profili Google+ e LinkedIn, ma è anche possibile iscriversi al blog per ricevere le notifiche e la newsletter mensile.

“Come dicevamo ieri…” coreBOS si sta muovendo incredibilmente bene, sta crescendo giorno dopo giorno con nuove caratteristiche, stabilità e applicazioni, quindi continuate a seguire il blog per restare aggiornati sulle cose straordinarie che stanno accadendo.

 

 

Usare Nginx come server al posto di Apache

Ecco un video, a cura di David Fernandez, per capire come configurare coreBOS su un web server Nginx.

Nel video vediamo la configurazione di base, ma il server Nginx ha molte opzioni per perlustrare il codice PHP e ottimizzarne il carico. Su grandi installazioni Nginx si è dimostrato più veloce di Apache del 50%.

Speriamo vi sia utile!

CoreBOS: una soluzione per il tuo successo

CoreBos è un mezzo per il potenziamento del business, un software adattabile che agevolerà la tua attività nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

È un software libero e open source (con licenza VPL/MPL) che assiste piccole e medie imprese nella gestione dell’amministrazione quotidiana e nel supporto ed agevolazione delle scelte necessarie.

CoreBOS si è sviluppato dal famoso e potente vtiger CRM 5.x

Questo progetto non è tuttavia una ramificazione di vtiger CRM in senso di contrapposizione, ma una derivazione GitHub.

La community dietro CoreBOS non interromperà l’impegno verso la community vtiger, ma l’obiettivo principale sarà l’assistenza alle imprese nel loro potenziamento, con strumenti e soluzioni software.

Sulla stessa linea di questa mission, il nostro obiettivo con l’iniziativa CoreBOS è la creazione di una struttura di software open source che potenzierà ed agevolerà System Integrators nell’aiuto dei clienti, e che semplificherà il lavoro dei nostri sviluppatori.

CoreBOS per sviluppatori

CoreBOS è un software incredibilmente potente e flessibile, in grado di adattarsi a diverse tipologie di business. Viene usato in tutto il mondo come base dei servizi di impresa sulla quale l’azienda costruisce le fondamenta che la aiuteranno a crescere, svilupparsi e adattarsi alle sfide future.

Esistono tre fronti di sviluppo in coreBOS:

  • sviluppo vtlib per nuovi moduli e per la manipolazione di moduli preesistenti
  • eventi, agganci e flussi di lavoro per adattare la funzionalità dell’applicazione
  • servizio web API per integrare coreBOS ad altri sistemi

Le migliori caratteristiche di coreBOS

Ecco una breve lista di alcune delle molte funzionalità di coreBOS.

Caratteristica Funzionalità

Gestione dell’attività e delle persone. Organizza tutte le informazioni relative ai clienti in un unico luogo, così che tutti nell’azienda possano accedervi nello stesso posto.

Gestione completa delle vendite. Supporto dell’intero canale, dalla vendita potenziale alla fattura finale, con attività, eventi, quote e vendite sotto controllo. Ti fa sapere a che punto sei in ogni momento.

Gestione del calendario e delle attività. Organizza gli eventi quotidiani in un calendario completamente connesso ai dati della tua azienda, che li sincronizza sul tuo calendario Google o Outlook.

Gestione post vendita con contratti di assistenza e supporto per eventuali imprevisti. Supporto completo per eventuali imprevisti post vendita e contratto di assistenza con i tuoi clienti. Risponde tempestivamente a domande sui prodotti problematici o sui clienti più difficili, comunicandoti quanto tempo occupi per ognuno di essi.

Gestione di file e documenti. Il sistema integrato di gestione dei documenti permette di avere sempre a portata di mano ogni documento importante sulle vendite e sui processi quotidiani.

Accesso completo e controllato per ogni membro dell’azienda. Il completo supporto per configurazioni di accesso complesse dà la certezza che ogni utente acceda solo alle informazioni per cui ha l’autorizzazione.

Gestione dei prodotti e dei servizi. Controlla prodotti e servizi in ogni dettaglio, compresi la disponibilità e il prezzo.

Gestione dei prodotti. Permette di conoscere l’esatto numero seriale del prodotto venduto al cliente, oltre che le date di vendita e di scadenza della garanzia.

Gestione delle scorte. Controllo delle merci in magazzino e notifiche relative alla necessità di rifornimenti si ottengono facilmente, mentre controlli di magazzino più avanzati possono essere ottenuti con moduli ed estensioni.

Gestione dei progetti. Una volta conclusa la vendita, i moduli di progetto consentono il controllo dell’implementazione e lo stato del lavoro di sviluppo in corso.

Segnalazione. Le segnalazioni di base che consentono di rispondere a diverse questioni sono supportate e permettono l’esportazione su Excel, Pdf e CSV. Diverse opzioni mirate a segnalazioni più avanzate sono disponibili attraverso le nostre integrazioni Elastic Search e Pentaho.

Supporto diretto al cliente. Applicazioni specifiche per facili interazioni con i clienti. Permette ad ogni cliente di creare e gestire ad esempio i loro casi e preventivi, o di avere i tempi e gli eventi degli impiegati su dispositivi mobili e user-friendly.

Personalizzazione e adattamenti. L’amministratore dell’applicazione ha grande libertà di esecuzione di personalizzazioni come l’aggiunta e il popolamento di nuovi campi, l’invio di e-mail, la creazione di dipendenze tra le liste ecc.

Integrazioni: comunicazione con altre applicazioni. L’interfaccia avanzata e la flessibilità generale di programmazione di coreBOS permettono l’interazione con servizi terzi. Alcune di queste integrazioni sono Google, SendGrid, MailChimp, TypeForm, RoundCube, Asterisx, Elastic Search.

 

In poche parole, coreBOS è un’applicazione software pronta ad assisterti e a supportarti nella gestione e nel controllo della tua attività tempestivamente, dal momento stesso della sua installazione.

“simpatico” post di Joe su vtiger 5.4 e coreBOS…

Traduciamo il post  di Joe Bordes a “margine” dell’interessante proposta di usare direttamente il potente corebos updater (uno dei fulcri dell’applicativo stesso) per migrare da vtiger crm 5.4


Domanda: se volessi migrare il mio vtiger 5.4 verso la piattaforma coreBOS, dovrei “rifare” manualmente tutto il lavoro customizzato ? per esempio custom fields, filtri, workflow, reports, pofili, utenti , ecc ecc ?

Risposta: ASSOLUTAMENTE NO!! L’idea alla base del coreBOS è la continuità. E’ stato pensato per gestire e conservare nel futuro tutti gli effort fatti in termini di conoscenza e configurazioni.

Seguendo il processo indicato nella wiki è possibile godere di tutti i benefici di coreBOS (oltre 500 commit in 8 mesi ndr) senza perdere il lavoro svolto nella propria installazione

http://corebos.org/documentation/doku.php?id=en:upgradevt2cb

Il “kilometraggio” può variare a seconda delle molteplici configurazioni server e software, quindi si raccomanda sempre di fare una copia dei propri sistemi prima di procedere con il go-live dei nuovi sistemi.

We are here to help

Joe

Tsolucio

Why are we here? If we wait until we’re ready, we’ll be waiting for the rest of our lives

“We are not making a real fork, we just have to stay to 5.4 because many people (clients) will never move to the new infrastructure”

Yes, i agreed when i read in between the lines in coreBOS first “press-release“… also because we are serving many clients with DEEPLY customized vtigerCRM, and they are not willing to pay just to move to a new “nice” version (the crisis hit hard here in Italy).

In other words, that’s also what I understood the first time I read the announcement. It is not a “real” fork… it is a soft fork in the logic of github in respect to vtiger 5.4. Yes, sure.

But there were also many open questions… particularly the possibility to start big projects and being “backed”, so we flew to Valencia and enjoyed one day with Joe talking about this… At the end, i felt relieved, and it was much like a business deal: “promise me that it will have a future and we will be supporting your idea”.

So we started doing little things in the project, especially the first thing was bringing some “life savers” in our daily work: changing the labels using an extension (for more information, you’ll see that we embeddeded a very old translation project into coreBOS, and it is in production now)

But what i understood from the very first weeks playing with the project was that coreBOS … is a completely new beast.

Especially on the delivery part. Github is a fantastic tool, to make easy adding new things and improving community interaction… but especially because it is something similar to continuous improvement and you can deliver it to your productin installations, without the pain that we experienced every time we had to upgrade from one version to another.
When you think about new things that can help you in your daily routine (adding conditions, business rules:  if it is like this, do that…), all of a sudden we have a new place to put them. And this is happening since last month… everytime we need a new tool… we think how to embed in coreBOS, knowing that it will be possible to do it.

Put it in another way, it’s all about open source as a tool: Open source is not a business model it is a distribution strategy that creates broad awareness, rapid adoption and enables a “pull environment”.

That is what i realized that Joe is creating (probably, almost inconsciously) with coreBOS, so it’s just a matter of surviving a curve very flat in the beginning, regarding the STAKEHOLDERS behind an open source project. As soon as the user adoption and problem solved reaches a turning point… voila… we will have the perfect software… ehhmm the perfect Community.

 

I’m asking to think about this graphic which relates the user adoption and the completeness of the software itself in an opensource community.

WHERE do you think we are now? Are we niche users-developers? How far are we to arrive at a community critical mass? … in reality the software is really complete… and growing…

WHAT can we think (and do) to increase user adoption?

 

opensourcecommunity