coreBOS story – Maggio 2016

Come ogni giovedì, ecco un nuovo “episodio” della coreBOS story scritta da Joe Bordes. L’articolo originale in inglese è come sempre disponibile sul blog ufficiale del progetto.

8ad7dcff4035c1807bdd778572faaa56a35c3c05-may.png

Questo mese coreBOS si arricchisce di una pletora di nuove funzionalità e di potenziali configurazioni, mentre iniziamo a sfruttare il potere delle business maps e continuiamo ad usare la flessibilità delle variabili globali, il tutto senza smettere di occuparci di bug e della pulizia del codice base.

Business Maps

Editor di layout m:m relations

È ora possibile aggiungere relazioni “many to many” tra moduli dall’editor di layout.

RelatedListsMM.png

Reports

  • Totali quando le linee di inventario sono presenti
  • Sistemazioni e miglioramenti
  • Invio di report vuoti Variabile Globale

Blocchi in linea

Un altro miglioramento nello sviluppo che ci permette di aggiungere blocchi nelle viste Detail ed Edit con ogni tipo di contenuto molto facilmente. Semplicemente nominando un template nella giusta directory, si può aggiungere al suo interno tutto ciò che si vuole. Per capire come funziona, si può leggere il tutorial How to add a special block to a module using templates.

Interfaccia mobile di coreBOS

Questo mese abbiamo dato il via ad un altro progetto a lungo termine, il cui obiettivo è la creazione di un’interfaccia mobile flessibile e potente per coreBOS.

Abbiamo iniziato questo progetto incorporando il lavoro fatto da CRMNow (grazie!) sul progetto esistente e definendo l’insieme di obiettivi e task che vogliamo raggiungere.

Miglioramenti per lo sviluppo

  • getFieldValuesFromRecord chiamata API permette agli sviluppatori di richiamare il valore di ogni campo dall’ID di un record; per esempio, dato l’ID di un Invoice possiamo ottenere ogni campo sulla fattura e dall’account ad essa collegato.
  • getFieldValuesFromRecord chiamata API permette agli sviluppatori di ottenere i valori del template di un’email nel browser
  • getFieldFromBlockArray ci permette di ottenere un riferimento diretto ad un campo nelle struttura getBlocks(), che è molto utile per cambiamenti dinamici sui campi nella vista Detail ed Edit.
  • Aggiunta del gancio list view render alle liste correlate, così da dare agli sviluppatori la possibilità di modificare le righe nelle liste correlate prima che vangano mostrate, rendendo possibile la creazione di estensioni come Color and Condition Fields and Blocks Extension.

Variabili Globali

  • Standardizzare le denominazioni delle variabili globali
  • Application_OpenRecordInNewXOnRelatedList ed Application_OpenRecordInNewXOnListView per aprire link in una nuova scheda in modo predefinito
  • Product_Show_Subproducts_Popup, Product_Permit_Relate_Bundle_Parent, Product_Permit_Subproduct_Be_Parent per controllare la relazione tra i prodotti
  • Product_Copy_Bundle_OnDuplicate
  • Report_Send_Scheduled_ifEmpty
  • Application_Storage_Directory and Application_Storage_SaveStrategy per definire dove e come salvare gli allegati ai documenti
  • Users_Default_Send_Email_Template che carica un template predefinito nella schermata di invio delle email
  • Application_MaxFailedLoginAttempts

Widget rapido di lista correlata

Questo widget per la vista dettagliata dà una rapida lista di azioni per accedere alle liste correlate. Nel video qui sotto si può vedere come attivarlo.

Blocco dei tentativi di login

Per migliorare la sicurezza ora contiamo i tentativi consecutivi di login falliti e blocchiamo il login dell’utente se viene raggiunta la variabile globale Application_MaxFailedLoginAttempts.

Validazione per i moduli

Abbiamo aggiunto il supporto per gli sviluppatori in modo da fargli aggiungere validazioni personalizzate su ogni modulo attraverso la definizione di un file con un determinato comportamento. Sebbene nel momento in cui scrivo questo post questo metodo sia stato messo in secondo piano dal più potente Validations Business Map, questo metodo è ancora valido e supportato. Qui tutti i dettagli.

Alcuni altri:

  • Aggiornamento delle libraries ckeditor e kcfinder
  • Non ricalcolare i privilegi condivisi sul salvataggio degli utenti esistenti ed evitare di chiamare due volte la stessa funzione per generare il file utente
  • Supporto nativo per il plugin Outlook di CRMNow
  • Supporto per i campi personalizzati sulle liste correlate
  • Aggiustamenti sui valori predefiniti e sulle assegnazioni degli utenti per l’estensione WebForm.
  • Ripetizione su seconda e terza settimana per gli eventi di calendario
  • Script di aiuto per aggiornare tabdata (update_tabdata) e creare file utenti (createuserfiles)
  • Script di aiuto per importare eventi di calendario
  • Sistemazione dello schermo creazione veloce del calendario
  • Riempimento dell’account sulla selezione della fattura in Assets
  • Eliminazione di allerte, avvisi, restrizioni MySQL e pulizia del codice (questa è una costante mensile ancora oggi).
  • Traduzione. Avvisi, eliminazione di codice inutilizzato, pulizia.

Grazie per aver letto!

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s