CRM in azienda: alcune best practices

luis-llerena-16146.jpg

Per sfruttare al meglio le potenzialità di un software CRM, non è sufficiente installarlo su tutti i computer dell’azienda e spiegare agli utenti come utilizzarlo: alla base di un utilizzo efficace e mirato alla crescita del business è importante seguire alcune best practice.

CIO ha stilato una lista utile, che abbiamo rielaborato per offrire esempi concreti volti a spiegare come Evolutivo, se utilizzato nel modo giusto, può essere un valore aggiunto per aziende di ogni tipo.

Pulire e validare i dati

La validazione periodica dei dati inseriti nel CRM è l’asso nella manica per ogni operazione di marketing: dei dati poco accurati o obsoleti sono fondamentalmente dati inutili, e utilizzarli significa perdere tempo prezioso.

Monitorare lo storico clienti

Avere a disposizione lo storico clienti è fondamentale perché il lead nurturing sia efficace. La Marketing Dashboard di Evolutivo, grazie ai moduli aggiuntivi di collegamento tra campagne e account, consente di accedere in modo veloce ai dati desiderati.

Preferire i canali utilizzati dal cliente

Conoscere il canale (e-mail, telefono, IM… ) preferito da ogni cliente per mettersi in contatto con l’azienda consente di comunicare in modo mirato. Il software che abbiamo sviluppato per il servizio di ticketing riunisce in un unico luogo del CRM tutte le comunicazioni con il singolo cliente, permettendo così di tenerne traccia e utilizzare i canali che predilige.

Mettere a fuoco il punto in cui si trova il cliente

Comprendere chi è pronto ad acquistare e chi necessita di nurturing è fondamentale per guidare ogni cliente nel processo di vendita. Se il prodotto o servizio acquistato precedentemente ha una scadenza, attraverso il CRM si può monitorare l’avvicinarsi della deadline e contattare il cliente in tempo utile.

Personalizzare i servizi

Campagne e-mail, newsletter, outbound marketing: offrire servizi personalizzati sulle esigenze del cliente è fondamentale per fidelizzarlo. Ad esempio, inviare inviti a sottoscrivere una newsletter a clienti che già la ricevono può essere controproducente e dare un’idea di poca attenzione.

Anche in questo caso, le funzionalità della Marketing Dashboard permettono di accedere velocemente allo storico delle campagne e agli elenchi di chi già riceve promozioni e comunicazioni periodiche.

Condividere i dati

La vera forza di un CRM è la possibilità di accedere ai dati in qualsiasi momento e da diversi dispositivi. Perché questo sia un processo fluido, è necessario che i diversi team (marketing, sales ecc.) condividano i dati in loro possesso – dopo averli validati e puliti, naturalmente!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s