Come e quanto proteggiamo le informazioni che inseriamo online?

Password più comuni: per il terzo anno, nel 2016 la più usata è stata la sequenza di numeri da 1 a 6.

Non se la passano bene neanche il secondo e il terzo posto, la sequenza di numeri da 1 a 9 e “qwerty”; scegliere password del genere equivale a lasciare la chiave di casa nella serratura… dall’esterno.

L’azienda Keeper Security sottolinea come, su 10 milioni di account violati negli ultimi 12 mesi, 1.700.000 avessero come password la sequenza di numeri.

Digital padlock on data screen - Web and data securityPersino alcuni profili di Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, sono stati violati grazie alla debolezza delle password – una sola, dadada, per diversi account; diviene chiaro che la percezione del pericolo rappresentato da codici di accesso troppo semplici non ha ancora raggiunto il giusto livello.

Con la crescita esponenziale e inarrestabile dell’internet of things, la quantità di dati sensibili presenti online è destinata ad aumentare, rendendo più che mai necessaria una maggiore attenzione al livello di protezione degli stessi.

Un aiuto arriva dagli stessi siti che richiedono l’inserimento di una password, poiché spesso per accettarla richiedono che si tratti di una combinazione di lettere, numeri e simboli, ma questo non è sufficiente a proteggere la propria privacy e i propri dati online.

Alcuni consigli utili:

  • Non utilizzare password con meno di 12 caratteri
  • Sceglierne una diversa per ogni account
  • Non utilizzare informazioni personali come la data di nascita

In ultimo, affidarsi ad un’App per smartphone che conservi tutte le password e che generi un codice ad ogni accesso, così da aumentare il livello di controllo sugli account online.

La sicurezza a 360° è difficilmente ottenibile, ma è importante fare tutto il possibile per tutelare al meglio i nostri dati sensibili.

Fonte: Tech Fanpage

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s