Nuovi approcci alla BI per le piccole e medie aziende.

Leggendo “5 Ways to Bring Self-Service BI to Your Small or Midsized Business” ,
un articolo interessante sulla business intelligence dove l’autore, Frank Smietana di Dimensional Insight, prende in considerazione l’idea di portare degli approcci non convenzionali alle iniziative di BI per le piccole e medie aziende.

In breve:
1. Spreadsheets Can Show You Where BI will Be Most Successful
I fogli elettronici sono il tool di BI più usato, ma sappiamo benissimo i problemi che comportano. Però usando quelli che definisce “data champions”, cioè i power users dei fogli elettronici, come guida, potremo costruire strumenti di BI utili e intuitivi
2. Demystify BI with Purpose-Built Applications
Sostituire gli strumenti già rodati nelle aziende è come compiere un’operazione a cuore aperto, allora perchè non affiancare gli strumenti usati delle applicazioni costruite apposta?

3. Just Say “No” to the Data Warehouse
L’autore continua: “With exponentially growing volumes of unstructured and streaming data making the data warehouse value proposition increasingly questionable, it’s time to move beyond this sacred cow. A truly versatile BI platform should be able to create BI-optimized data structures regardless of whether a data warehouse exists or not.”
Non potrei dirlo meglio: NoSQL, strumenti di Master Data Management, strumenti versatili di ETL… rendono questo sacro totem del DWH per le piccole aziende un passo non più necessario.

4. Broaden Your BI Mind
La BI non può più essere la creazione di cifre, e la spedizione di report… deve cominciare a fornire anche vere e proprie azioni.

5. Cloud and SaaS Keep BI Easy to Support and Affordable
Infine, l’autore suggerisce di utilizzare le nuove tecnologie cloud per le soluzioni di BI in software as a service. Certamente queste sono opportunità molto economiche rispetto alle tradizionali tecnologie proprietarie (io personalmente consiglio di vedere l’approccio della suite Zoho) e inoltre rappresentano una soluzione flessibile.

Concluderei che in questa linea sarebbe interessante valutare le tecnologie open source. In Evolutivo stiamo lavorando da un paio di anni per creare degli strumenti ad uso dei cosiddetti business user, sfruttando vtiger CRM come Layer di Master data Management e una serie di strumenti software già pronti (le mitiche vtApp inventate da Joe Bordes) per fornire ai nostri clienti soluzioni efficaci a problemi complessi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s